giovedì 21 giugno 2018

Il Vagabondo - Beppe & Stefano V-Jam

Questa volta siamo andati a parare su un duetto di John Renbourn con Stefan Grossman, dal mitico album registrato per la Kicking Mule nel 1978.
"The Drifter" è un brano composto da John Renbourn, ma che riflette bene lo stile e i gusti dei due musicisti. John, studioso di musica antica e appassionato di jazz, folk inglese e altro, ha scritto a tavolino questo pezzo: un intricato arpeggio di accompagnamento, quasi un preludio rinascimentale filtrato attraverso la sua sensibilità moderna, e una linea melodica che avrebbe dovuto suonare Stefan.  Grossman, cultore del blues e della 'root music' americana, arriva in sala di incisione e stravolge tutto, improvvisando un assolo dal netto sapore blues, ma che si amalgama perfettamente con l'arpeggio di accompagnamento.
Io e Stefano ci riconosciamo un po' nel carattere dei due musicisti. Avendo a disposizione le tablature del brano, io ho passato qualche settimana a studiarle, correggere i numerosi errori, integrarle delle parti mancanti, finchè non sono riuscito a padroneggiare questo arpeggio che cambia continuamente schema per la mano destra. Stefano, invece, ci mette la sua abilità d'improvvisare, carpendo l'intenzione e lo stile del suo omonimo, ma reinterpretandolo in maniera personale.
Il risultato mi soddisfa e mi piace molto, pur restando lontano dalla limpidezza di suoni, dal timing preciso e dall'integrazione fra le parti dell'originale.



Le chitarre utilizzate sono le nostre new entry: Recording King ROS-616 per me e Lakewood M18-CP per Stefano che è anche l'autore del missaggio finale.
Come al solito è consigliabile l'ascolto in cuffia.

mercoledì 20 giugno 2018

Indagini su una Sigma JM-SG45

Ciao a tutti,mi chiamo Gilberto e sono un chitarrista amatoriale.2 mesi fa ho comprato una sigma jm-sg 45,fino a qualche giorno fa sembrava tutto a posto,poi ho deciso di abbassare l'action e ho notato che il truss rod era tirato al massimo e la selletta era piuttosto bassa....ho iniziato a fare delle indagini ed alcune cose mi sono sembrate particolari,tipo la bombatura molto accentuata del top,la tavola armonica è incollata con una striscetta che le unisce(allego foto)anche il neck angle sembra sbagliato da quello che ho letto nei vari siti.ora vi chiedo se qualcuno di voi ha la mia chitarra o una sigma e  gentilmente mi puo dare un riscontro,o per esperienza sapete dirmi se rientra tutto nella norma(2,8 mm al 12 tasto minimo),oppure se posso far valere la garanzia legale,grazie




lunedì 11 giugno 2018

Ma cos'è 'sto Micarta?

Eccolo qua il materiale che sostituisce le tradizionali tastiere di ebano o palissandro su alcune chitarre di fascia medio-bassa. Nulla a che fare col legno o suoi derivati. Volgarmente detto bachelite, il Micarta è costituito da strati di carta o tessuto (canapa, lino, cotone, ecc.) imbevuti di resina epossidica, pressati e lasciati asciugare sotto pressione. Il risultato è un composto molto rigido che si può tagliare, scolpire e levigare come il legno. Una soluzione che trova diversi impieghi per manici di coltelli, attrezzi e suppellettili varie. Dunque un materiale economico e versatile, ma che non può certo far gridare al miracolo se impiegato per la tastiera di una chitarra!
Ecco come si può realizzare anche in casa.

Programma Un Paese a Sei Corde/Master 2018

Ciao, finalmente riesco a postarvi il programma della rassegna, che trovate anche sul sito.
Venerdì c'è stata la serata di presentazione, con giornalisti e concerti serali.

Parte dello staff, i direttori artistici Lorenzo Olivieri, Davide Sgorlon e Francesco Biraghi (manca Dario Fornara),  Lorenzo Piccone.

Quest'anno abbiamo stretto una partnership con il Guitar Master (classica) che si svolge ad Armeno (il paesino prima della salita al Mottarone). Ecco qui:

Sabato 16 giugno – Gargallo
Carlo Pestelli e Alex Gariazzo (chitarrista storico della Treves B.B.).
Possibilità di Apericena prenotando entro venerdì 15 giugno.

Domenica 17 giugno – Barengo
Tatè Nsongan, Paul Zogno, Samba Fall Mabye.
Taté è impegnato molto sui temi dell'interculturalità, è musicista del Camerun, ha collaborato sui quei temi con la provincia di Torino.

Venerdì 22 giugno – Suno
Sandro Di Pisa, Marco Roverato.

Sabato 23 giugno – Cressa
Andy Irvine e Donal Lunny, i TOP della musica irlandese, con Ray Heffernan, musicista irlandese che si è trasferito a Gozzano (NO)
Possibilità di degustazione birre Dr. Barbanera  di Cavallirio.

Domenica 1 luglio – Briga Novarese
AKTE’: Claudio Farinone, Elias Nardi, Max Pizio, Ares Tavolazzi (!!!! -> AREA!!!)

Sabato 7 luglio – Gravellona Toce
Volare in Alto (i giovani emergenti): Simone Alfonsi, Yuri Yague

Domenica 8 luglio – Chiesa di S. Antonio Abate – Vacciago di Ameno
Concerto in collaborazione con Amenoblues Festival di Paul Lamb & Chad Strentz – Ingresso 10,00 euro. Apertura: Thomas Guiducci

Venerdì 13 luglio – Cureggio – Cortile Scuola Infanzia - Piazza C.Battisti – ore 21.00
Volare in Alto (i giovani emergenti): di Simone Dani, Roberto Togliatto, Luca Fiore

Sabato 14 luglio – Cesara
Chitarra Femminile Singolare: concerto gratuito di Raphaella Smits (classica)

Giovedì 19 luglio – Armeno
Concerto di inaugurazione del Guitar Master 2018: Angela Centola e Roberto Margaritella (repertorio di chitarra flamenca)

Venerdì 20 luglio – Armeno 
Guitar Master 2018 - Andrea Dieci (classica)

Sabato 21 luglio – Baveno
Hermanos Trio (Max Puglia, Nico Di Battista, Francesco Cavaliere)

Domenica 22 luglio – Armeno
Guitar Master 2018 - Concerto di Flavio Nati (classica)

Lunedì 23 luglio – Armeno frazione Coiromonte
Guitar Master 2018  - Concerto di Dimitri Illarionov (classica)

Mercoledì 25 luglio - Armeno - Chiesa di S. Giuseppe – ore 21.00
Guitar Master 2018  - Concerto gratuito di Karmen Stendler

Venerdì 27 luglio – Alzo di Pella
Guitar Master 2018 - Concerto di Petra Polackova (classica)

Sabato 28 luglio – Orta San Giulio
Guitar Master 2018  -Concerto di Fabio Montomoli e Giovanni Lanzini (classica)

Sabato 4 agosto-  Borgomanero
Ranajit Sengupta, Sanjay Kansa Banik, Daniel Luedke

Mercoledì 8 agosto – Baveno
Magasin du cafè (Luca Allievi, Davide Borra, Alberto Santoru, Mattia Floris).

Sabato 11 agosto – Stresa
Pino Forastiere

Mercoledì 15 agosto
Peo Alfonsi.

Sabato 18 agosto – Baveno frazione Feriolo
Massimo Garritano, Antonio Nasone.

Domenica 19 agosto – Miasino
Accordi Disaccordi (Alessandro Di Virgilio, Dario Berlucchi, Elia Lasorsa, Chiara Osella) --> arie d'opera riviste in chiave swing...

Sabato 25 agosto – Arona - Colosso San Carlo
Antonio Calogero con installazione di videomapping a cura di Electric Land.
Domenica 2 settembre – Invorio
Chitarra Femminile Singolare: concerto gratuito di Chiara Asquini, Elisa Marchetti (classica)

Venerdì 7 settembre – Verbania
Spettacolo di Micky Piperno, Alessio Mancini, Silvia Battisti,  Pino Pecorelli, Nando Citarella.

Sabato 8 settembre – S.Maurizio d’Opaglio/frazione Lagna
Eric Lugosh

Sabato 15 settembre – Omegna 
Spettacolo di Ugo Dighero, Christian Lavernier

Sabato 22 settembre – S. Maurizio d’Opaglio
Concerto di Lorenzo Polidori – Ingresso 2,00 euro.


Non c'è due senza tre!

Ogni tanto faccio una capatina sul sito web di Sigma, convinto che prima o poi qualche sorpresa arriva. Infatti! Dopo la recente clonazione di tutti i classici Gibson che ora affiancano le tradizionali copie Martin, i dinamici costruttori cino-germanici devono aver pensato che il terzo maggiore brand americano poteva sentirsi snobbato
e magari offendersi. E allora avanti con le copie Taylor!... Massì lo trovo giusto. E' questione di sensibilità!

mercoledì 6 giugno 2018

Vaicolliscio

Nel nostro vagabondare tra la musica italiana alla ricerca di pezzi da inserire nel repertorio, mi è venuta in mente questa vecchia canzone di Modugno. All'epoca venne censurata dalla Rai per via del testo che raccontava di un suicidio quando tutti cantavano di mamma, amore e cuore.
Non mi piaceva però il ritornello fischiato e l'ho brutalmente cambiato. Poi insieme agli altri, pensa che ti pensa, è uscita l'idea: "e se facessimo un tango?" Si però "argentino".
Alla fine è uscita questa cosa che di argentino non ha nulla e tira inesorabilmente al romagnolo. Si vede che, come abbiamo dovuto tristemente ammettere, l'odiatissimo liscio è nel nostro dna e sempre lì caschiamo.

Il pezzo lo canto provvisoriamente io perchè il cantante/violinista era giù di voce. Gli altri strumenti: fisa, mandolino, chitarra, basso e batteria. Le eseguiremo a fine giugno in un concerto in un parco cittadino.


lunedì 4 giugno 2018

She's mine !

Se non ci fosse voluta 1 ora e 40 per caricare il video sul tubo avrei fatto l'unboxing in tempo reale eheheheh
Stamattina ho portato tutte le cose da permutare , parecchie , per un totale di 900 euro . La chitarra me l'ha messa 2000 quindi ho dovuto dare la differenza sull'unghia . Che per questo si è un po' scheggiata e si sente mentre accarezza le corde...Comunque sono molto contento , il profumo della Lakewood mi è entrato nel naso e nel cervello , sono convinto che sia davvero un ottimo strumento. Ora avrò bisogno di un po' di tempo per fare un articoletto ponderato e ben registrato . Accontentatevi di questo per ora , fatto con il cellulare , accordata ad orecchio e con le corde ( elixir 0.12-0.53 ) di fabbrica . Che però mi sembrano in ottime condizioni . Perdonate seghe e trapani in sottofondo e la "divisa" d'ordinanza , avrei dovuto lavorare invece di sbavare sulle mie passioni , ma come facevo? Ciaooooo



venerdì 1 giugno 2018

Lakewood M-18 CP

Oggi sono andato dal mio spacciatore di fiducia per dargli una lista di cose da dare in permuta e capire da che cifra partirei per un eventuale acquisto . Un ampli roland blues cube , una chitarra elettrica che non uso e una diavoleria della digitech che , oltre a essere un ottimo looper , ti mette basso e batteria a tempo , insomma carina per suonare in casa da solo , ma da studiare per capire a fondo le potenzialità ( enormi , davvero ) . Io però non riesco a mettermici di buzzo buono , sono un plug&play , e così l'ho usata 1 volta e poi rimessa nella scatola . Vabbè , per non divagare , visto che ero li faccio un giretto . E cosa mi propina l'infido procacciatore ? Una bella Lakewood nuova di pacca , nella sua bella custodia rigida . Me la lascia provare un buon quarto d'ora , poi me la deve scollare a forza dalle mani : ero imbambolato ! La M-18 CP ha un manico fantastico , un sistema di amplificazione L.R.Baggs che da solo costa 350 euro ( l'Anthem ) e poi la cosa che più mi ha intrigato : il profumo . Di legno , quello vero , quello buono . Abete AAA e ovangkol per fasce e fondo . Qui le specifiche :
https://www.lakewood-guitars.it/guitar_details.php?series=natural&model_id=m-18cp