sabato 3 marzo 2018

Frico



Seguo l'esortazione di Beppe e rimpinguo la parte cooking con la ricetta del frico friulano , piatto grasso e calorico , semplice ma buono come pochi . Sicuramente era il pasto dei boscaioli della carnia , oggi una delle pietanze friulane più note . Mia moglie ha origini di quei luoghi , e già in qualche occasione tipo natale qualche sua cugina mi fece assaggiare il frico che mi entusiasmò subito trattandosi di due ingredienti che già adoro : formaggio e patate . Poi questa estate abbiamo fatto un giretto visita parenti in Friuli ed ho potuto gustarlo fatto a regola d'arte , e rubare al meglio la ricetta che vi propongo .
Per 4 persone :
400 gr. di patate
400 gr di formaggio asiago ( possibilmente nelle varie stagionature , da stravecchio a fresco passando per le vie di mezzo )
una cipolla
olio e sale
Per le patate la ricetta classica prevede di tagliarle a pezzetti o grattugiarle da crude in una padella antiaderente (oppure quelle di ferro sarebbero ottime ) con un filo d'olio e aggiungere pochissima acqua fino alla cottura . Ma anche i Friulani oramai si concedono di lessarle prima e schiacciarle poi con la forchetta . In questo caso , mettete un filo d'olio o un po di burro nella padella con la cipolla tagliata finemente , fatela appassire e poi aggiungete le patate e un po' di sale . Dopo poco aggiungete il formaggio , amalgamando il tutto fino a che patate e formaggio sciolto non si uniscano per bene . Aspettate che sotto si formi una bella crosticina , quindi girate come fosse una frittata . Fatta la crosticina anche da quel lato , servite subito ben caldo con accanto polenta fresca o arrostita . Un bel Refosco dal peduncolo rosso accompagna benissimo . Buon appetito .
Ah , poi almeno un paio d'ore di jogging in salita o fuori a spalare la neve anche dai vialetti dei vicini per smaltire...

15 commenti:

  1. Molto invitante. Patate, formaggio e polenta! Poi ti vengono a prendere direttamente quelli dell'anas con la pala doppia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo se dotati di defibrillatore :DDDDDD

      Elimina
  2. Ho un amico di Gemona, ovvero sua madre e suo padre sono di Gemona, lui vive qui ad Anzio da sempre, però le tradizioni restano, ed il frigo l'ho mangiato da lui più di una volta, bono!! Ma per me e come se magnassi un blocchetto de tufo... Lo so ma non resisto alla gola....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariaaa! L'ho pure corretto! E mi ha scritto ugualmente "frigo" al posto di "frico"!! Conoscete qualche app per ovviare allo stress della tastiera di google!??

      Elimina
    2. Non è gola , è il piacere per le cose buone . Sull'app , a Mi' mi sembra impossibile che non riesci a disabilitare la funzione del correttore . Se è un iphone non so che dirti , ma con android io non ho questi problemi , su qualunque telafono . Forse se detti invece di scrivere il problema potrebbe essere nell'applicazione che te lo permette. Io che scrivo ho il problema dei tasti piccoli , ma sono strafalcioni non correzioni . Il tuo però è simpatico , oramai lo capisco benissimo :DDDDDDDD

      Elimina
  3. due grandi ricette per il freddo che c'è qui, le proverò appena possibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai ,che l'inverno finisce...;-))))

      Elimina
  4. ottimo...devo farla vedere alla Laura questa ricetta.
    quest'anno non me la sono sentita di spalare la neve. Cioè, ci ho provato ma appena ho sentito un doloretto lì dove mi hanno ravanato, ahia, ho mollato subito. E poi, in fondo, ne è venuta ben poca, la temperatura si è alzata e piano piano la neve se ne sta andando per i fatti suoi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si , basta aspettare e prima o poi si sciolglie da sola . Dovrebbe essere il giusto approccio . Se Laura la prepara fammi sapere , vedrai che ti leccherai i baffi ;-)

      Elimina
    2. C'è un vecchio modo di dire... "Nella vita ci sono tre cose inutili da fare: spalare la neve (la scioglie il sole), raccogliere le noci (cadono da sole) e spazzare le foglie secche (le porta via il vento)"
      A parte i proverbi è una ricetta sicuramente gustosa e calorica.. da boscaioli!!
      ;-)

      Elimina
    3. Proverbio che , come molti altri , ha bisogno di calma e fatalismo. Il sole tarda sempre , se aspetti che cadano le noci muori di fame e le foglie il vento le porta si via ... ma in casa tua ! :DDDDDD

      Elimina
  5. Bravo Ste, hai fatto bene a postare la ricetta perchè sembra un piatto molto invitante, credo che lo proverò presto. Poi, come sai bene, io con i formaggi non ho problemi e anche dalle nostre parti si usa mangiarlo fuso con le patate bollite, sia come fonduta che come raclette.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come potrei dimenticare quelle squisitezze che abbiamo fatto fuori insieme alla ciccia sulla brace... ma perchè poi il ricordo è un po' vago ? Genepì...ricordo solo questo nome... 🍷

      Elimina
    2. Sì, la prossima volta è meglio limitare i superalcolici ... o forse no? ;-)

      Elimina

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Per inserire una immagine nel commento scrivi: [img]URLdell'immagine[/img]
Per inserire un video nel commento scrivi: [video]URLdelvideo[/video]